Un commento di Sergio Vazzoler. La comunicazione ambientale sconta da sempre gravi problemi che ne condizionano impatto ed efficacia. Permane nelle istituzioni e nelle aziende una colpevole sottovalutazione della comunicazione con gli attori locali sul territorio, spesso trattati alla stregua di un pubblico televisivo passivo. In assenza di una comunicazione diffusa e trasparente il corto circuito informativo si alimenta con lo scontro e la conflittualità, soprattutto quando si parla di opere che impattano sui territori e sulle comunità. Un approccio trasparente e chiaro genera invece coinvolgimento nelle persone e maggiore responsabilità da parte delle aziende, che sono maggiormente spinte all’interazione, all’argomentazione e alla semplificazione del linguaggio.]]>