Kristina Monllos Durante i 90 secondi del nuovo spot di H&M — una delle pubblicità più originali di questi tempi — si capisce il potere di Iggy Pop come attore fuori campo. La sua voce profonda e ruvida innalza il testo, rendendolo inaspettato anche quando il meccanismo dello spot è ormai diventato chiaro. La pubblicità, ideata dall’agenzia Forsman & Bodenfors, fa parte della missione di H&M di convincere i consumatori a riciclare i vestiti, riducendo così la necessità di utilizzare “risorse vergini” e gli impatti della moda sul pianeta. Promuovere la sostenibilità può essere un esercizio di eleganza e stile, allo stesso modo in cui chiunque, maschio o femmina, di qualsiasi età, fisicità, religione, ecc…, può essere elegante, vestendo lo stile nel quale si sente più a proprio agio. Ed è proprio quello che fa lo spot “Close the Loop”. La partecipazione di opinion maker come il blogger Pardeep Singh Bahra, il designer Loza Maleombho, l’artista Daniel Lismore e la modella Tess Holliday aiuta chi guarda a seguire lo spot mentre gira il mondo. Nel 2013 H&M lanciò la propria iniziativa di sostenibilità, che secondo l’azienda ha portato al riciclaggio di vestiti smessi per un valore di 260 miliardi di sterline. Questo anno, H&M ha collaborato con DoSomething.org al trofeo universitario “Close the Loop” per convincere gli studenti dei campus universitari a riciclare. Nella gara, che terminerà il 1 ottobre, sono coinvolti 50 college in tutti gli Usa: chi ricicla le maggiori quantità di vestiti vincerà una borsa di studio di $2.000, nuovi laptop e altri premi.   Fonte: http://www.adweek.com/news/advertising-branding/ad-day-hms-magnetic-new-anthem-spot-breaks-all-fashion-rules-166969]]>